Vincenzo Visco
02/07/2019
II contrasto all'evasione non è certamente un punto centrale nell'attività di governo, al contrario. Una decina di condoni e sanatorie varie, proposte di ulteriori condoni più o meno tombali, e perfino di un condono sul contante (e cioè sul riciclaggio), nessuna attenzione ai problemi dell'amministrazione. Anzi, il termine accertamento è stato bandito (già ai tempi di Renzi) dal lessico operativo dell'amministrazione in nome di una ipotetica "collaborazione" con i contribuenti, il che è di per sé un indice del fatto che l'evasione viene considerata un comportamento da esorcizzare se non proprio da negare nella sua rilevanza.

02/07/2019
L'evasione fiscale si combatte con la tracciabilità delle transazioni economiche e applicando ritenute alla fonte per tutti, per far questo l'Amministrazione finanziaria va ricostruita, rilegittimata e addestrata a utilizzare le nuove tecnologie; poi c'è da ripristinare un penale tributario accettabile, ma non è questa la questione centrale". Ministro delle Finanze e del Tesoro nel '96, viceministro con delega alle Finanze nel 2006, Vincenzo Visco si porta dietro quel nomignolo, "Dracula", appioppatogli da Giulio Tremonti.

Vincenzo Visco
17/06/2019
Pubblicato su InPiù.  

16/05/2019
E' tempo di una riforma complessiva per il sistema fiscale italiano, che "mostra oggi segni di deterioramento tali da renderlo potenzialmente dannoso per il funzionamento stesso dell'economia".