Home >> Autori >> Carmelo Parello

Carmelo Parello

Margini di flessibilità perduti, senza puntare sugli investimenti

Si è molto dibattuto sul fatto che il Governo abbia inserito delle clausole di salvaguardia a garanzia dei conti nel 2020 e 2021. Analoga attenzione non era stata dedicata alle clausole introdotte dai governi precedenti. Questo è infatti l’ottavo anno consecutivo che i nostri governanti fanno ricorso a questo strumento che rappresenta un escamotage contabile, nelle intenzioni temporaneo, rispetto alla necessità di “coprire” le traiettorie di rientro del disavanzo (e del debito) concordate con Bruxelles in virtù degli accordi vigenti. Vi è un detto americano che rende molto bene quello che si sta facendo: “kick the can down the road”: rinvia, prendi tempo, procrastina, aspetta tempi migliori…

Un manovra correttiva sotto l’albero di natale

 

Alla fine la tanto attesa lettera di richiamo da Bruxelles è arrivata. Ed è arrivata stamane, proprio mentre al Governo si lavorava su come parare il colpo senza con ciò rimettere in discussione la prossima Legge di bilancio e i saldi programmatici in essa contenuti.

Debito: Italia vs Europa

Il Professor Carmelo Parello effettua una disamina sulla diatriba tra Italia e Commissione europea in merito alla sostenibilità del nostro debito pubblico. E ritiene eccessivo l'ottimismo con cui il governo ha accolto una crescita a cui il resto d'Europa è abituata.