Home >> Autori >> Vincenzo Visco

Vincenzo Visco

Flat Tax e ceto medio

La proposta fondamentale della destra in questa campagna elettorale è rappresentata dalla flat- tax, l’imposta ad aliquota unica (proporzionale) per tutti i redditi e con la progressività affidata alle detrazioni con l’obiettivo di tutelare i redditi più bassi, e perciò la cosiddetta no tax area  viene elevata in modo che non si possa dire che la proposta danneggia i poveri.

Economia: Visco, "I rischi di una procura specializzata sui reati finanziari"

I giornali hanno dato la notizia della intenzione della maggioranza della Commissione Parlamentare di Inchiesta sulle banche di proporre l'istituzione di una procura nazionale per i "reati finanziari". C'è da augurarsi che la proposta rifletta una insufficiente consapevolezza (almeno terminologica) del suo significato reale.

Diritti civili e diritti sociali a sinistra

E’ interessante notare come la motivazione fondamentale, e ufficiale, della rottura tra il movimento di Pisapia e il PD sia stata la mancata tempestiva calendarizzazione in Parlamento del provvedimento sullo Ius soli , un argomento importante, una battaglia di civiltà, ma, rispetto alle questioni aperte, alquanto circoscritto. Anche in questo caso si  conferma una singolare inversione di priorità nelle politiche degli ultimi tempi dalla(e) sinistra(e): i diritti civili ormai prevalgono su quelli sociali, che hanno sempre meno spazio nei programmi.

Lotta di classe fiscale: poveri e ricchi contro tutta la classe media

Flat tax: il vero obiettivo è istituire un limite alle aliquote fiscali dei ricchi. Un'ora di straordinario di un operaio verrebbe tassata quanto la stock option del manager. Difficile da digerire.

I Panama papers e i paradisi fiscali

Ripubblichiamo un contributo di Vincenzo Visco di un anno fa sui Panama Papers. Un esame dei paradisi fiscali per capire la verità su come le elite proteggono le proprie finanze. 

La vigilanza può intervenire solo ex post.

Se non fossimo in Italia, Paese proclive alla demagogia, che esprime una classe dirigente politica mediocre, poco consapevole, e facilmente influenzabile dagli umori diffusi nella opinione pubblica e dagli interessi di consorterie di varia natura, la vicenda della Banca d’Italia apparirebbe surreale, dal momento che la doppia, gravissima crisi economica che ha investito l’Italia negli ultimi 10 anni più di ogni altro Paese (Grecia esclusa), ha prodotto il fallimento solo di pochissime banche medie o molto piccole, eventi trascurabili rispetto a quanto accaduto negli Usa, in Inghilterra, in

"L'evasione? E' un problema politico, il discrimine tra destra e sinistra"

Vincenzo Visco il 12 ottobre presenterà il suo nuovo libro e accusa il governo di aver abbandonato la lotta all'evasione da tempo. "Nel 2014 quando si insediò Renzi gli portai un dossier che conteneva tutti i suggerimenti per scovare chi non paga le tasse. Solo due metodi hanno adottato"

Pagine