Home >> Blogs >> blog di Nicola Delduce

blog di Nicola Delduce

Nens: Giovedì 13 dicembre Convegno su energia e clima

Giovedì 13 dicembre, dalle ore 15 alle 18,30, presso il Centro congressi Cavour, in via Cavour 50/a, si svolgerà il convegno promosso dal Nens, “Il Piano nazionale integrato per l’energia e il clima: un’opportunità per definire nuove politiche di sviluppo basate su tecnologia, territorio e partecipazione sociale”.

Il 4 dicembre a Roma: Gli investimenti pubblici, un volano di crescita.

In epoca di flat tax, pace fiscale e bonus di varia natura, si torna a discutere delle misure che realmente servirebbero al Paese per tornare a crescere.

Agire, il manifesto contro la disuguaglianza

E’ stato pubblicato dall’editore Laterza il “Manifesto contro la disuguaglianza” che riproduce il testo integrato, elaborato lo scorso anno dal Nens e da Etica ed Economia.
Il manifesto è stato redatto da Maurizio Franzini, Elena Granaglia, Ruggiero Paladini, Andrea Pezzoli, Michele Raitano e Vincenzo Visco. Esso è stato, inoltre, sottoscritto da altri 30 studiosi, e pubblicato con l’acronimo “Agire” (Against Inequality Rebuil Equity), con l’obiettivo di stimolare l’attenzione su quello che appare il problema fondamentale del nostro tempo.

Flat tax per le partite Iva: è piccola ma pericolosa

La legge di Bilancio per il 2019 si propone di introdurre, come primo passo verso laflat tax promessa dal centrodestra in campagna elettorale, laflat tax per i lavoratori autonomi e gli imprenditori individuali. Una scelta a favore dell'abbandono della progressività per una sola categoria di redditi di lavoro ben difficilmente giustificabile sotto il profilo dell'equità. Ma che neppure stimola l'attività produttiva, anzi la disincentiva, mentre crea forti incentivi a proficue attività di elusione fiscale.

Italia digitale: da modello europeo a fanalino di coda

In un articolo del Corriere della Sera del 10 ottobre u.s. è riportata un’ intervista a Diego Piacentini Commissario per l’Agenda Digitale nella quale si illustrano le nuove applicazioni per i servizi pubblici volte a migliorare i rapporti con la P.A., applicazione che  potrebbe essere utilizzata anche per i controlli  sul reddito di cittadinanza.

Una fase nuova per la sinistra italiana

di Simone Oggionni

Vincenzo Visco è una risorsa per la sinistra italiana. Soprattutto per la sinistra che verrà, quella che oggi non c’è ancora. Per quella sinistra che ha un progetto e prova a suggerire, nella confusione imperante, alcune idee chia-re. All’inizio di settembre Visco ha scritto un documento corposo, “Tra presente, passato e futuro: contributo per una nuova sinistra”, che merita alcune sottolineature e - soprattutto - di trasformarsi in un pamphlet di ampia diffusione. Oggi occorrono analisi ben più che slogan. Pensieri lunghi ben più che scorciatoie politicistiche.
Ecco allora le mie quattro sottolineature.

Web tax e una sola base imponibile per le imprese

Per Vincenzo Visco basta il veto dei piccoli paesi per bloccare le riforme. Vincenzo Visco, 76 anni, una vita passata tra Università e politica anche come ministro delle Finanze e del Tesoro nei Governi di centrosinistra nel periodo dal '96 al 2008, continua ad occuparsi di politica economica e finanza pubblica. Lo fa con il centro studi Nens (Nuova economia nuova società), fondato nel 2001 e che presiede. Al Sole-24 Ore spiega quali sono le urgenze che la Ue deve affrontare nel tentativo di armonizzare la fiscalità sulle imposte dirette all'interno degli Stati europei. Una strada obbligata se davvero si vogliono eliminare le distorsioni di mercato e di concorrenza leale per le imprese.

Pagine