Home >> Blogs >> blog di Nicola Delduce

blog di Nicola Delduce

Bastano due aliquote al 4 e al 18,5% si eviterebbero 5 miliardi di evasione.

Nelle Considerazioni finali del 29 maggio scorso è contenuto il suggerimento di non avere «pregiudizi nei confronti dell'aumento delle imposte meno distorsive». Questa affermazione è stata interpretata, correttamente, come un'indicazione a favore di un intervento sull'Iva anche attivando le clausole di salvaguardia.

Le posizioni di Savona possono crearci dei problemi.

Intervista a Vincenzo Visco, pubblicata oggi sul Corriere della Sera, di Mario Sensini.

Professor Vincenzo Visco, è preoccupato dal nuovo governo, dall'arrivo di Paolo Savona all'Economia?
«La persona ha tutte le caratteristiche e la credibilità per fare il ministro del Tesoro. Ma ha due problemi non da poco. Applicare un programma di governo che lui sa bene essere inattuabile nelle condizioni attuali, confrontarsi con l'Europa avendo Lega e M5S che prospettano una soluzione pericolosissima, l'uscita dall'euro».

Economia | I dazi di Trump e le politiche tedesche

La minaccia di Trump di imporre dazi su alcuni prodotti europei, a cominciare dalle auto, ha destato scandalo e risentite polemiche. Ma in realtà il Presidente Usa, al di là della sua rozzezza, del suo unilateralismo arrogante, pone un problema non banale che ha a che vedere, ancora una volta, con la Germania e le sue politiche mercantiliste, nonché col QE della BCE

L'Economia tradita dalla sinistra

Caro direttore, la crisi della sinistra è evidente nei Paesi occidentali. La seconda metà del XX secolo è stata l'epoca della sinistra, egemone sul piano culturale e per quanto riguarda le strategie economiche. Il compromesso keynesiano (o socialdemocratico) aveva creato sistemi economici "misti" caratterizzati da una crescita sostenuta, piena occupazione, Welfare State, redistribuzione del reddito, riconoscimento del ruolo dei sindacati e dei corpi intermedi, internazionalizzazione delle economie sotto controllò degli Stati, programmazione economica, controllo della politica sull'economia.

Cambridge Analytica: Zuckerberg di fronte a Senato e Congresso, "Servono regole"

Il 17 marzo 2018 grazie al New York Times e a The Observer, ha ufficialmente preso il via lo scandalo “Cambridge Analytica”, la società di comunicazione politica che avrebbe rubato 87 milioni di profili di utenti Facebook allo scopo di produrre campagne mirate per partiti o cause conservatrici. I vertici di CA sono anche stati registrati da telecamere nascoste mentre cercavano di vendere a finti clienti tecniche di distruzione dell’immagine pubblica di avversari politici attraverso l’uso di prostitute e corruzione.

I dati di Istat e Banca d'Italia su economia e redditi

Le performances dell’economia italiana restano legate all’andamento del ciclo internazionale, grazie al costante aumento degli Stati Uniti e dell’area Euro. E’ quanto emerge nella nota trimestrale diffusa dall’Istat nei giorni scorsi.

Brenno in Parlamento

Pubblicato su InPiù.

Il neo Presidente della Camera Fico ha avviato l'istruttoria per il "taglio" dei vitalizi, compresi quelli in essere, punto cardine dell'obbiettivo di riduzione dei costi della politica. Gli altri partiti tacciono per evitare attacchi. Anche il silenzio dei mezzi di informazione è assordante. Ma la questione suscita problemi.

Relazione di Giuseppe Provenzano a "Sinistra anno zero"

Pubblichiamo qui la relazione di Giuseppe Provenzano, membro della direzione del Partito democratico, al convegno 'Sinistra Anno Zero', svolto sabato 7 aprile presso il Centro congressi Cavour nella 'Sala Aventino'. Al convegno sono interventui tra gli altri, il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, Alfredo D'Attorre, il ministro Andrea Orlando e il reggente del Partito Democratico Maurizio Martina. Un appuntamento a cui ha partecipato anche il Presidente di Nens Vincenzo Visco.

 

Pd: Visco, "Nessun dibattito dopo la sconfitta"

I risultati della recente direzione Pd e le posizioni successivamente assunte meritano qualche considerazione. Gli oppositori di Renzi hanno ottenuto le sue dimissioni senza dilazioni e un coinvolgimento nella gestione del partito, ma non le dimissioni dell'intero gruppo dirigente.

Pagine